ijzu2f - ryssps - 2s7n0c - fhgh9g - v5uoh6 - apgl4n - 8vaej8 - 9nnii1

Premio Giulia Cavallone per soggiorni all’estero di dottorandi italiani nei settori del diritto e della procedura penale. 

La Fondazione Centro di Iniziativa Giuridica Piero Calamandrei, insieme con la famiglia Cavallone, ha istituto il Premio Giulia Cavallone per soggiorni all’estero di dottorandi italiani nei settori del diritto e della procedura penale.  L’iniziativa nasce per onorare la memoria della dott.ssa Giulia Cavallone – scomparsa prematuramente lo scorso aprile – già giudice del Tribunale di Roma e dottoressa di ricerca in diritto e procedura penale.
La partecipazione al bando di concorso è riservata a candidati di nazionalità italiana, che risultino attualmente iscritti a corsi di dottorato attivi presso Atenei italiani, per attività di ricerca da svolgersi preferibilmente nel secondo e nel terzo anno di corso. Le tematiche che saranno considerate prioritarie ai fini dell’attribuzione del premio sono le seguenti:

 

  •  Reati informatici;

 

  •  Contrasto alla criminalità transnazionale;

 

  •  Genocidio, crimini contro l’umanità e giustizia penale internazionale;

 

  •  Presunzione di innocenza e processi mediatici;

 

  •  Responsabilità penale ed equo processo;

 

  •  Responsabilità medica;

 

  •  Reati di odio razziale;

 

  •  Reati economici;

 

  •  Violenza di genere.

 

Per tutti gli ulteriori requisiti di partecipazione e le modalità di presentazione delle domande, occorre fare riferimento alla locandina di seguito. Il bando scade il 21 febbraio 2028. 

Your Turn To Talk

Leave a reply:

Your email address will not be published.