ijzu2f - ryssps - 2s7n0c - fhgh9g - v5uoh6 - apgl4n - 8vaej8 - 9nnii1

Vienna: L’Istituto partecipa alla 10° Conferenza delle Parti della Convenzione di Palermo

Il Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights prenderà parte, dal 12 al 16 ottobre 2020, alla decima sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite contro la Criminalità Organizzata Transnazionale (conosciuta anche come UNTOC o “Convenzione di Palermo”.

Adottata venti anni fa a Palermo dalla Risoluzione 55/25 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Convezione di Palermo è riconosciuta al giorno d’oggi come il più importante strumento internazionale nell’ambito della lotta al crimine organizzato transnazionale. La Convenzione, firmata da 147 paesi ed effettivamente entrata in vigore nel 2003, è composta anche da tre protocolli supplementari (Thereto Protocols) che riguardano la tratta di esseri umani, il traffico di migranti e il traffico di armi da fuoco.

 

Photo Credit: UNODC

L’evento di Vienna tratta moltissime tematiche di grande interesse, a partire da una revisione/riesame della Convenzione e dei suoi protocolli, così come l’analisi delle nuove forme e dimensioni del crimine organizzato transnazionale e la cooperazione internazionale, in particolare con riferimento alla tematica dell’estradizione.

Inoltre, la decima sessione della Conferenza delle Parti della Convenzione di Palermo prevede moltissimi “side events” in cui si affrontano moltissime questioni fra cui:

  • La promozione della cooperazione internazionale in materia di contrasto al traffico internazionale di stupefacenti;

 

  • Trend Recenti e implicazioni del traffico illecito di fauna selvatica;

 

  • Rafforzamento della cooperazione in ambito penale per migliorare le indagini internazionali in materia di tratta di esseri umani;

 

  • Crimine Organizzato e contraffazione di farmaci;

 

  • L’Impatto del Covid-19 sul crimine organizzato.

 

Si tratta di tematiche di grandissima importanza e a cui l’Istituto è particolarmente sensibile per via dell’impatto diretto che esse hanno sui suoi valori e sulla sua mission.

Your Turn To Talk

Leave a reply:

Your email address will not be published.