info@siracusainstitute.org +39 0931 414515
ijzu2f - ryssps - 2s7n0c - fhgh9g - v5uoh6 - apgl4n - 8vaej8 - 9nnii1

Tunisia, 2015-In Corso

novembre 9, 2018

Il Siracusa International Institute è l’ente delegato ad hoc del Ministero della Giustizia italiano per un progetto di gemellaggio dedicato al “Supporto alla formazione del personale del settore giudiziario” (“Appui à la formation des personnels de justice”). Questo progetto è condotto dal Ministero della Giustizia francese e dalla Scuola nazionale della magistratura francese (ENM). La Scuola Superiore della Magistratura Italian  (SSM) è Junior Partner della Francia. L’obiettivo generale del progetto è rafforzare l’efficacia e l’indipendenza della magistratura del paese  in conformità con le norme europee e internazionali, in particolare migliorando le capacità e le competenze del personale del settore giudiziario attraverso il rafforzamento dell’Istituto Superiore della Magistratura Tunisino (Institut Supérieur de la Magistrature – ISM).

Progetto di gemellaggio sulle “Attività di sviluppo delle capacità a sostegno del Ministero della giustizia, dei diritti umani e della giustizia di transizione”.

Il Siracusa International Institute è l’ente delegato del Ministero della Giustizia italiano per un progetto di gemellaggio sulle “Attività di sviluppo delle capacità a sostegno del Ministero della giustizia, dei diritti umani e della giustizia di transizione” (“The renforcement des capacités du Ministère de la Justice, des Droits de l’Homme et de la Justice transitionnelle (MJDHJT) “) in Tunisia. Questo progetto è condotto dal Ministero della giustizia spagnolo, rappresentato dalla Fundación Internacional y para Iberoamérica de Administración y Políticas Públicas (FIIAPP), in qualità di ente responsabile dell’attuazione del progetto; il Ministero della Giustizia italiano funge da Junior Partner della Spagna. L’obiettivo generale del progetto è di contribuire all’indipendenza e all’efficacia della giustizia nel paese in conformità con le norme europee e internazionali, in particolare rafforzando la capacità istituzionale, la gestione e l’organizzazione del Ministero della giustizia e dei tribunali tunisini.