ijzu2f - ryssps - 2s7n0c - fhgh9g - v5uoh6 - apgl4n - 8vaej8 - 9nnii1

Jean-François Thony-Presidente

Jean François Thony è il Procuratore generale è della Corte d’appello di Rennes e Presidente del  The Siracusa International Institute for Criminal Justice and Human Rights.

Ha iniziato la sua carriera nella magistratura francese come giudice giudiziario (juge d’instruction), sostituto procuratore (substitut du procureur) e procuratore generale (procureur de la République). È entrato a far parte del Programma internazionale per il controllo delle droghe delle Nazioni Unite all’inizio del 1991 come Senior Legal Adviser e in seguito è diventato Program Manager del Programma globale delle Nazioni Unite contro il riciclaggio di denaro. Nel luglio 2000 è stato nominato Giudice della Corte d’appello di Versailles (Francia). È entrato a far parte dell’Ufficio legale del Fondo monetario internazionale (FMI) nel luglio 2002 per servire come consigliere generale aggiunto e capo del Gruppo per l’integrità finanziaria, con la responsabilità di sovrintendere e coordinare tutti gli anti-riciclaggio di denaro e la lotta al finanziamento del terrorismo (LMA/ CFT) attività del FMI. È stato nominato nel settembre 2007 direttore della “Ecole Nationale de la Magistrature” (Scuola nazionale della Magistratura) francese, dove ha prestato servizio per oltre quattro anni. Nel febbraio 2012 è stato nominato procuratore generale della Corte d’appello d’Alsazia, a Colmar (Francia).

Nel gennaio 2017 è stato eletto come Presidente della Conferenza nazionale dei pubblici ministeri generale in Francia. Jean-François Thony è anche vicepresidente esecutivo dell’Associazione Internazionale di Diritto Penale, membro del comitato esecutivo dell’Associazione Internazionale dei Procuratori (IAP), membro del comitato accademico dell’Accademia internazionale anticorruzione delle Nazioni Unite ( IACA, Laxenburg, Austria), membro del gruppo di esperti in materia di politica criminale europea (Commissione europea, Bruxelles) e membro del comitato scientifico del gruppo di ricerca sul crimine finanziario (DELFICO-CEFTI), all’Università di Marsiglia. Ha pubblicato numerosi studi e ricerche sui temi del riciclaggio di denaro e del finanziamento alle organizzazioni terroristiche. Ha ricevuto diverse onorificenze, fra cui  quella di Ufficiale dell’Ordine della legion l’Onore, Cavaliere dell’Ordine Nazionale al Merito e Cavaliere dell’Ordine delle palme accademiche. È sposato e ha quattro figli.