info@siracusainstitute.org +39 0931 414515
ijzu2f - ryssps - 2s7n0c - fhgh9g - v5uoh6 - apgl4n - 8vaej8 - 9nnii1

Giorno 7 maggio 2019, il Dott. Filippo Musca e la Dott.ssa Stefania Lentinello, rispettivamente Direttore Generale (F.F.) e Coordinatrice dei Programmi del Siracusa International Institute hanno partecipato a Pristina (Kosovo), al seminario di chiusura del progetto di gemellaggio a favore del Kosovo dal titolo “Strengthening Efficiency, Accountability and Transparency of the Judicial and Prosecutorial System in Kosovo“, finanziato dalla Commissione Europea.

Ha aperto i lavori per i saluti di benvenuto il project leader del paese beneficiario, dott.  Lavdim Krasniqi. Sono state successivamente illustrate numerose presentazioni sui risultati conseguiti dal progetto dal Project Leader italiano, il Dott. Giulio Adilardi, dal Presidente del Consiglio della Magistratura del Kosovo, Dott. Skender Çoçaj e dal Presidente del Consiglio delle Procure del Kosovo, Dott. Bahri Hyseni.

 

Sono successivamente intervenuti per i saluti istituzionali il Dott. Abelard Tahiri, Ministro della Giustizia del Kosovo, e dai diversi rappresentanti delle organizzazioni partner del progetto. Tra questi, il Dott. Davide Ermini, Vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura italiano, il Dott. Fulvio Baldi, Capo di Gabinetto del Ministero della Giustizia italiano, e la Dott.ssa Nicole Cochet, Direttore Generale di Justice Coopération Internationale (JCI).

L’obiettivo generale del progetto è stato quello di contribuire all’affermazione dello stato di diritto in Kosovo rafforzando l’indipendenza, l’efficienza, la trasparenza e la sostenibilità del sistema giudiziario e giudiziario. Il progetto è stato condotto dal Consiglio Superiore della Magistratura italiano (CSM) in collaborazione con il Ministero della Giustizia italiano; il Ministero della Giustizia francese, rappresentato da Justice Coopération Internationale (JCI), è stato Junior Partner dell’Italia, mentre il Siracusa International Institute ha agito in veste di organo delegato del CSM, occupandosi della gestione scientifica e logistica del progetto.

Il Direttore Generale (F.F.) dell’Istituto, Dott. Filippo Musca, ha espresso grande soddisfazione per il pieno raggiungimento degli obiettivi del progetto: “Per questo progetto così delicato e importante” – ha dichiarato – il nostro Istituto è stato capace non solo di agire come punto di riferimento per tutte le questioni amministrative e logistiche, ma anche di coordinare la realizzazione di oltre 200 missioni e 9 visite di studio e tirocini amministrativi. Grazie alle proficue relazioni che abbiamo costruito con le istituzioni giudiziarie del Kosovo, siamo sicuri di cooperare ulteriormente con loro nel futuro per lo sviluppo di nuovi progetti e attività.

Your Turn To Talk

Leave a reply:

Your email address will not be published.